Scrub al bicarbonato

Questo è un post per ragazzi. Tu, uomo che stai leggendo, vai avanti. Lo so che il titolo ti fa pensare “a me non interessa niente di quelle cose da femminucce”. Ti faccio una domanda: ti è mai capitato di avere i piedi doloranti dopo una giornata di lavoro o (peggio) dopo lo shopping con la tua fidanzata? Lo scrub al bicarbonato è ciò che fa per te.

A cosa serve lo scrub al bicarbonato?

Lo scrub al bicarbonato è un rimedio semplice e veloce per eliminare la pelle morta e dura dei piedi (soprattutto dei talloni) e favorire la microcircolazione. Non posso garantire proprietà miracolose di nessun tipo perché di chimica e biologia non so nulla. Ti assicuro, invece, che da quando l’ho scoperto i miei piedini cantano l’hallelujah dopo ogni doccia! Ormai è una coccola che è entrata nella mia routine.

Ricetta dello scrub al bicarbonato

Ingredienti e preparazione:

  • 8 cucchiai di bicarbonato
  • 4/5 cucchiai di miele

Mescola tutto insieme in una ciotola fino a quando diventerà un composto omogeneo. Se è troppo liquido aggiungi ancora bicarbonato, se ti sembra troppo solido il miele. La consistenza non è importante, scegli quella che preferisci. Io ho creato una sorta di “pallina” la prima volta (come la pasta per la pizza ma un po’ più solida), mentre la seconda volta ho lasciato una consistenza più “granulosa” che mi ricordasse i biscotti sbriciolati.
Riponilo in un vasetto ed è subito pronto all’uso.

Come usare lo scrub al bicarbonato

Ecco fatto, lo scrub al bicarbonato è pronto! Non ti resta che usarlo nel modo corretto:

  1. Fai una doccia bella calda o immergi i piedi in acqua per almeno 10 minuti;
  2. Asciuga leggermente i piedi;
  3. Preleva (che brutto termine!) un po’ di scrub al bicarbonato dal barattolo con un cucchiaino. Il cucchiaino serve ad evitare che dell’acqua entri nel vasetto facendo durare meno lo scrub. Non sono sicura che questo accada, ma di solito è una regola generale che utilizzo per i prodotti in vasetto. (Se hai una spiegazione più scientifica, fammelo sapere nei commenti, sono curiosa!)
  4. Strofina lo scrub sui piedi finché vuoi.
  5. Risciacqua con acqua tiepida.

Risultato: piedini (o piedoni) lisci, morbidi e sollevati! Se vuoi aggiungere il tocco finale al trattamento, spalma sui piedi una crema nutriente e fatti un bel massaggio. Vedrai che risultato!

Non solo piedi

In realtà questo scrub è indicato per tutto il corpo, soprattutto per le parti più secche come i gomiti e le ginocchia, ma è eccezionale anche per gambe, braccia e schiena. Forse per il viso è un po’ troppo forte, lo sconsiglierei (ma intanto penso ad una nuova ricetta!).

Variante Natalizia dello scrub al bicarbonato

Scrub bicarbonato e cannella a forma di caramella!
Scrub bicarbonato e cannella a forma di caramella!

Per fare un regalo last minute di Natale alle mie amiche, ho deciso di variare la ricetta aggiungendo all’impasto un cucchiaino della mia spezia natalizia preferita: LA CANNELLA!  😎
Ho creato un impasto più simile alla pasta dei biscotti ed ho creato delle piccole palline. Successivamente le ho incartate come se fossero caramelle all’interno di alcuni quadrati di carta forno.
Ho messo le caramelle piccoli barattoli porta-spezie da cucina. Il risultato non è niente male!

Se fai questo scrub fatemmelo sapere, magari trovi anche tu una variante interessante. Presto posterò anche delle idee per utilizzarlo in modi diversi e “potenziarlo” un po’. Stay on-line!

3 Comments

  • Ciao! Quanti trattamenti posso fare con le dosi che hai indicato? E nel caso il composto si possa utilizzare più e più volte, quanto a lungo posso conservarlo?

    • Grazie per il commento! Io con questa dose faccio lo scrub per un solo utilizzo sul corpo, ma se vuoi farne quantità maggiori puoi moltiplicare le dosi. Poiché gli ingredienti sono tutti a lunga conservazione, credo tu possa conservare questo scrub in frigo per qualche settimana. Ti consiglio comunque di fare una prova 😉

Ora tocca a te

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.