L’invidia è utile: conosci Stecchina Girl?

Invidia. Un sentimento che conosci bene, non è vero? Non mentire a me e neanche al tuo io più profondo. L’invidia è un sentimento che si deve provare perché ha una sua utilità.

Ci hanno sempre insegnato che invidiare è peccato, che fa male e non porta proprio a nulla. Perché? Che fa male è vero, non lo metto minimamente in dubbio. L’invidia è quella sensazione che, quando la provi, ti fa sentire piccolo rispetto a qualcun altro o addirittura rispetto a te stesso e agli scopi che ti eri prefissato. Credo, però, che sia un male da provare almeno qualche volta perché (come molti mali della vita) c’è una “morale della favola” da imparare alla fine.

L’aneddoto

Qualche giorno fa mi sono imbattuta in un’amica. Come capita spesso in queste situazioni abbiamo iniziato a parlare del più e del meno e per qualche strano collegamento ci siamo ricordate di una ragazza che non sentivo da tempo. La chiamerò “Stecchina Girl”, ho pensato: “chissà che fine ha fatto”. Così la mia amica (che la vede spesso) mi ha raccontato un po’ di lei.

Stecchina Girl è una ragazza che ha realizzato i suoi sogni. Ha un fisico da paura, qualcosa a cui più o meno tutte le ragazze ambiscono; fa un lavoro che adora; sta ancora con il suo fidanzato storico; ha un sacco di amiche e gira il mondo. I soldi non le sono mai mancati e anche ora sembra se la passi piuttosto bene. Inoltre, vive praticamente nella famiglia del Mulino Bianco.

Insomma, tutto ciò che sono riuscita a provare venendo a sapere ciò è stata una grandissima invidia di cui immediatamente mi sono vergognata. Non sono una persona di indole invidiosa, in generale sono per il “vivi e lascia vivere”, ma quel giorno non sono proprio riuscita a trattenermi. Aggiungiamoci il fatto che con me non si è comportata proprio in maniera carina ed ecco il mix perfetto per provare il fastidio profondo che ti fa pensare a cosa mai tu abbia fatto di male per non meritarti almeno la metà delle fortune di quella str***a.

Subito dopo aver pensato ciò, mi sono fermata un secondo un po’ arrabbiata con me stessa. Ho capito che a parlare era proprio l’invidia. Ho cercato di pensare a mente lucida e, scacciando il rancore personale che mi offuscava i pensieri, ho capito che l’invidia serve per farti le giuste domande. Quali domande? Scoprilo con me.

Le giuste domande sull’ invidia

Quando provi un sentimento del genere, la prima cosa che ti devi chiedere non è “perché a questa persona capitano tutte le fortune?!” ma “cos’avrà fatto per ottenere tutto questo?”. Si possono avere le amicizie giuste, i soldi e tutto il resto, ma l’impegno ce lo devi mettere comunque se hai un obiettivo che vuoi raggiungere e se vuoi mantenere quel risultato una volta ottenuto, ti devi fare il culo.

Ora tocca alla domanda più difficile “cosa non ho fatto io per trovarmi in una situazione simile?” Io le risposte le ho trovate. Per esempio: non ho avuto il coraggio di impuntarmi in alcune situazioni, non ho avuto la necessaria forza di volontà per ottenere il risultato che desideravo. Forza che, invece, questa persona ha avuto.

L’ultima domanda (e anche la più importante) è: “Questa persona c’entra davvero qualcosa con il mio fallimento o con il rancore che nutro verso me stessa? Mi porta un vantaggio questo sentimento nei suoi confronti per la sua vita?” Se hai risposto sinceramente alle prime due domande, in tutti i casi la risposta sarà no.

Ecco il valore dell’invidia. Far capire cosa stai sbagliando tu. Il confronto con le vite altrui dovrebbe essere in ogni caso fonte di ispirazione per migliorare la propria, non un modo per augurare qualcosa di male a chi ha di più o per affliggere sé stessi. Prendi esempio da chi ha di più e “ruba” il suo valore al posto di imprecare contro l’altrui felicità.

Questo post è durato abbastanza, ma mi sentivo di condividerlo perché credo sia un momento di crescita personale in cui forse puoi rivederti. Spero di fare più post sulla crescita, perché è una parte importante della vita. Non si smette mai di imparare e bisogna sempre cercare di migliorarsi.

A te la parola…

Qualche volta hai provato invidia per qualcuno? Come l’hai superata? Credi che farsi questo genere di domande possa aiutarci a vivere una vita più piena e serena? Se ne conosci altre tecniche per scacciare l’invidia, suggeriscimele pure nei commenti. Ogni contributo è importante!

Ora tocca a te

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.