Felice, chi è questo sconosciuto?

gatto felice
gatto felice - by Sylvain Gamel

Ti meriti di essere felice? No. Te lo dico io, non ti fidi di me? La tua felicità è una condizione impossibile ed irraggiungibile. Tutti ci provano ad essere felici perché dovresti riuscirci proprio tu? Non ce la farai.

Non sono qui per scrivere saggi di auto-aiuto di dubbia utilità. Sono qui per dirti come la penso sulla felicità. Basta con queste idiozie che ti impediscono di fare un sorriso anche se non c’è un motivo. La tua impossibilità di essere felice è fuori e dentro di te.

Spesso tutto quello che fai è commiserarti, pensare che non riuscirai mai a raggiungere un traguardo. I motivi possono essere molti nella tua testa: non ho studiato abbastanza; non sono abbastanza loquace; non sono ben visto dai miei superiori; non ho abbastanza soldi e così via.

Non nasci felice, ma neanche infelice

Certo, ci sono aspetti tra quelli citati che se fossero diversi migliorerebbero la tua percezione della vita… No. Il motivo è uno e semplice, viviamo in una società che ci abitua a crescere tristi da quando siamo in fasce. Mi dirai: certo che non sono felice! Appena nato mi hanno tirato uno schiaffone sul sederino! Non è proprio questo il motivo.
Da quando emettiamo il primo grido su questo pianeta, ci viene insegnato a:

  • Lamentarci;
  • Pretendere troppo da noi stessi;
  • Pretendere di avere sempre di più di ciò che abbiamo.

Quindi il meccanismo è questo: vuoi un risultato, ti lamenti perché è difficile ottenerlo. Mentre ci provi pensi di essere un incapace perché non ottieni tutto e subito come vorresti. Se raggiungi il tuo obiettivo o parte di esso pensi che comunque avresti potuto fare di meglio, magari in meno tempo e con quello rimasto libero avresti potuto salvare il pianeta da un’invasione di cimici radioattive. Gli altri fanno tutto meglio di te.

C’è qualcosa di perverso in questo stile di vita. Per essere davvero felice dovresti essere stimolato a migliorare, ma in maniera positiva. Dovresti sapere che sei umano come tutti noi e che nessuno è davvero perfetto, ma che agli altri facciamo vedere sempre e solo il positivo. Fai vedere il bello della tua vita anche a te stesso, pur non dimenticando cosa si può migliorare. Basta cambiare un pochino il tuo punto di vista.

Non credere che sia arrivata a queste conclusioni senza riflettere o leggendo riviste hippie che pensano di avere la soluzione definitiva. Sono arrivata qui lavorando su di me e non ho ancora finito. L’unica cosa che dobbiamo pretendere davvero da noi stessi è la forza di continuare a capirci. Evolvere.

Per essere felice lavora su  di te

Se tutti ti dicono che mangiare da Mc Donald’s ogni giorno è salutare, tu inizi a diventare un assiduo frequentatore di fast food? Certo che no! Non sei mica scemo! Allora perché, se le persone ti dicono che non ce la farai mai ad essere felice tu gli credi all’istante?

Non farti mai abbindolare. Questo argomento sarebbe molto lungo da sviluppare, avrei alcuni esempi sulla mia vita da raccontare, ma non voglio annoiarti. Sappi solo che

le persone non credono in te è perché se fossero nei tuoi panni non sarebbero in grado di fare quello che fai tu.

A loro non devi dimostrare nulla, a te stesso devi dimostrare che si sbagliano e che non hai bisogno del loro appoggio per essere felice.

Inizia a gratificarti e sii felice anche quando ottieni un piccolissimo risultato: le persone sono troppo occupate a commiserare sé stesse per accorgersi che tu hai fatto davvero un ottimo lavoro. Pensa: “ho passato questo esame, mi merito proprio del sushi per pranzo”!

Essere felice può essere facilissimo se impari a conoscerti e ti circondi di piccole gioie come se fosse un esercizio.

Essere felice è come andare in palestra e poi farsi una doccia: prima sudi, poi ti godi i risultati.

Questa associazione ti permette di sentire che hai fatto qualcosa di buono. La felicità sta nel percorso, nella consapevolezza che quel poco che stai facendo è già un risultato proprio perché prima non stavi facendo nulla.

Come ti dicevo, non ho la formula magica, ma ti posso dire cosa ho fatto io. Se ti va, presto scriverò un post su quali esercizi ho trovato utili per cambiare il mio pensiero e iniziare il mio percorso per essere felice. Fammi sapere nei commenti se ti andrebbe di leggere questo tipo di post.

In questo articolo ti ha detto qualcosa a cui non avevi pensato? Tu cosa diresti a qualcuno che pensa di non meritarsi di essere felice?

Io gli direi, continua a seguire questo blog ed impariamo come essere felici insieme!

Immagine in evidenza del post by Sylvain Gamel

Ora tocca a te

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.