Scrub cocco…loso! L’estate è dolce

scrub olio cocco
scrub olio cocco

Ti serve lo scrub. Lo vuoi naturale, delicato, profumato e soprattutto efficace. Lo so che avevo già parlato di esfoliazione verso Natale… ti ricordi lo scrub al bicarbonato (magari con aggiunta di cannella) vero? Beh, ho deciso che si meritava anche una versione estiva! Continua a leggere se vuoi farti coccolare da un’esperienza irresistibile!

Perché lo scrub?

IMG_20160516_074833Che sia per il viso, per il corpo o per le ascelle (non fare quella faccia, anche loro hanno una dignità!) lo scrub è importantissimo, soprattutto d’estate! Lo sai bene: le gambe si scoprono, i piedini iniziano a spuntare dai sandali e il sole ci bacia… almeno i più fortunati! Con l’arrivo della bella stagione, la pelle ha bisogno di un aiuto in più per rigenerarsi. Lo scrub serve proprio ad eliminare tutte le cellule morte, rende la pelle più morbida e favorisce l’abbronzatura! Inoltre, prima della ceretta lo scrub è fondamentale perché aiuta a far emergere eventuali peletti finiti sottopelle, dando come risultato una depilazione migliore! Le estetiste consigliano di farlo almeno 24 ore prima dell’appuntamento estirpatore!

L’ingrediente d’oro

Quando arriva l’estate la prima cosa a cui penso sono spiagge meravigliose, mare e… cocco bello!!!
L’olio di cocco è decisamente una manna dal cielo nella cura della pelle e dei capelli. Si può usare tutto l’anno, ma il suo meraviglioso profumo si adatta perfettamente a questa stagione! Ci sono valanghe di post su internet che decantano le lodi di questo squisito ingrediente, io (per ora!) mi limiterò a raccontarti perché lo adoro nello scrub.

Amo l’olio di cocco perché è perfetto per la pelle secca: rimuove le cellule morte e la ammorbidisce in profondità. Va bene anche per le pelli miste perché dà quella giusta morbidezza ma non favorisce la fuoriuscita di brufoli o imperfezioni (come fanno, invece, altri oli). Il trucco in questo secondo caso è lavarlo bene con un sapone ben sgrassante come una saponetta naturale. La consistenza di questo olio è perfetta per amalgamare assieme gli ingredienti di questo scrub.
Ti ho già detto che profuma in maniera paradisiaca?!

Bando alle ciance, so che vuoi…

La ricetta!

Ingredienti per una tazzina da caffé di scrub :

  • 1 cucchiaino di olio di cocco
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di farina di cocco

Mescola assieme tutti gli ingredienti ed il gioco è fatto! Dai, è davvero la ricetta più veloce e semplice del mondo. Ora non ti resta che:

  1. Entrare in doccia;
  2. Bagnarti per bene con dell’acqua tiepida;
  3. Applicare e massaggiare lo scrub a piccole dosi su tutto il corpo;
  4. Insaponarti con il tuo sapone preferito (meglio se bio e senza profumo);
  5. Risciacquare;
  6. Goderti la morbidezza!

IMG_20160516_074850A me una tazzina da caffé basta per tutto il corpo perché il bicarbonato si spalma molto bene in presenza di un’olio. Non l’ho mai conservato più di 1 settimana perché finisce al primo utilizzo, al massimo al secondo! Comunque non contiene ingredienti particolarmente soggetti a deperimento, quindi penso si possa conservare ben chiuso in un barattolo per un paio di settimane o di più se lo metti anche in frigorifero.

Ci sono delle piccole varianti che puoi apportare per modificare un po’ lo scrub:

  • Se non hai la farina di cocco puoi aggiungere del cacao in povere ed ecco uno scrub al profumo di Bounty! Visto che sei a dieta (non fingere, lo so!) almeno goditi questo dolce profumo! 😉
  • Se non hai il bicarbonato puoi usare lo zucchero bianco.
  • Se non hai l’olio di cocco oppure se hai la pelle particolarmente grassa, puoi usare due cucchiaini di miele al posto dell’olio (non avrà lo stesso profumo paradisiaco, ma funzionerà ugualmente!).
  • Se non hai il bicarbonato, puoi sostituirlo con lo zucchero classico! Evita lo zucchero di canna perché è molto esfoliante e non va bene su zone delicate come viso e ascelle.
  • Se vuoi usarlo per il viso va bene lo stesso, ricordati solo di non sfregare con troppa energia e massaggiare per meno tempo. Se hai la pelle particolarmente delicata, prova a diminuire un po’ la dose di bicarbonato oppure non metterlo (se ti sembra sia troppo esfoliante).

Ora tocca a te