La dea Calypso e i posacenere di ostriche.

Ho mai menzionato la mia passione per la mitologia? Quest’estate ho deciso di visitare la Calabria perché alcuni dei poemi epici di Omero sono ambientati qui.

Ora sono a “Le Castella” che fa parte dei mitologici tre promontori “Japigi”, identificati a Capo Rizzuto, Capo Cimiti e Le Castella. Alcuni studiosi affermano che questi luoghi abbiano ispirato la storia di Calipso, dea amante di Ulisse nell’Odissea.

In foto: il castello che dà il nome al villaggio, è stato costruito dagli Aragona ben dopo il tempo di Omero, ma è bello e ben mantenuto. La sua particolarità è che in inverno l’acqua ricopre il sentiero in modo che diventi un’isola raggiungibile solo in barca.

Sull’onda del rispetto: posacenere di ostriche.

Devi sapere che la flora e la fauna marine locali formano l’area marina protetta di Capo Rizzuto, la più grande d’Italia. I residenti si preoccupano davvero del loro mare e hanno proposto una valida alternativa ecologica per tenere la plastica lontano dagli scogli: gusci di ostriche come posacenere. 🐚 Dopo l’utilizzo, è possibile svuotarli nell’apposito cestino dei rifiuti all’uscita dalla spiaggia. Trovo sia un’alternativa ecorisparmiosa decisamente azzeccata!

Io non fumo, ma mi capita spesso di andare al mare con persone che lo fanno e anche i più accorti utilizzavano un bicchiere di plastica con l’acqua come posacenere. Questa alternativa non mi piace per diversi motivi:

  1. Il bicchiere è di plastica e nel nostro percorso ecologico stiamo cercando di evitarla.
  2. Si crea un rifiuto difficile da differenziare: il bicchiere andrebbe nel cestino della plastica e i mozziconi nell’indifferenziato, ma l’acqua non può essere separata dai mozziconi né buttata in un cestino. Spesso le persone buttano questo tipo di rifiuti nel WC, aumentando il problema inquinamento.
  3. Utilizzare un bicchiere di plastica come posacenere significa mandare in fumo dei soldi. Letteralmente.

Quindi dico basta ai bicchieri di plastica e faccio i complimenti ai miei amici calabresi per questa bella idea che mi ha ispirata. La mia visita nei luoghi di Omero per ora è finita, ma continua a seguirmi, spero di poter scrivere altri post come questo!

Ora tocca a te

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.